Caritas

La Caritas Italiana è l'organismo pastorale della Cei (Conferenza Episcopale Italiana) per la promozione della carità. Ha lo scopo cioè di promuovere «la testimonianza della carità nella comunità ecclesiale italiana, in forme consone ai tempi e ai bisogni, in vista dello sviluppo integrale dell'uomo, della giustizia sociale e della pace, con particolare attenzione agli ultimi e con prevalente funzione pedagogica» (art.1 dello Statuto).

È nata nel 1971, per volere di Paolo VI, nello spirito del rinnovamento avviato dal Concilio Vaticano II. Fondamentale il collegamento e confronto con le 220 Caritas diocesane, impegnate sul territorio nell'animazione della comunità ecclesiale e civile, e nella promozione di strumenti pastorali e servizi: Centri di ascolto, Osservatori delle povertà e delle risorse, Caritas parrocchiali, Centri di accoglienza, ecc

La Caritasparrocchiale è l'organismo pastorale istituito per animare la parrocchia, con l'obiettivo di aiutare tutti a vivere la testimonianza, non solo come fatto privato, ma come esperienza comunitaria, costitutiva della Chiesa.

L’idea stessa di Caritas parrocchiale esige, pertanto, una parrocchia "comunità di fede, preghiera e amore".

La Caritas parrocchiale, individua l'indirizzo e il cammino, sostiene nella formazione e nella progettazione, cerca di unificare e far convergere tutte le espressioni della carità presenti nella diocesi.

Funzioni e compiti

Centri di ascolto

Rivolge il suo servizio a persone che vivono in condizione di povertà che ancora non hanno trovato accoglienza e ascolto nella comunità parrocchiale

Svolge il suo servizio di ascolto in continuo dialogo con i Centri di ascolto parrocchiali, vicariali o zonali e delle parrocchie.

Attraverso i "centri di ascolto" parrocchiali vi è un’ assistenza sia alimentare che di vestiario per persone in situazione di evidente disagio sociale.

Servizio Mensa

Nei locali della Mensa Caritas Diocesana in Via Conserva-Brindisi , a rotazione con le altre parrocchie della diocesi , si prepara il pranzo.

Chiunque volesse può contribuire offrendo alimenti, denaro o la propria disponibilità alla preparazione del pranzo, recandosi presso la nostra parrocchia e rivolgendosi al parroco Don Vanni oppure alla responsabile del gruppo.

Noi come gruppo caritas anche se non siamo “famiglia salesiana” continuiamo l’operato di mamma Margherita.Lei non si limitava particolarmente a Bibbia e preghiera , non è vissuta per diventare santa ma è vissuta da Santa.

Nel nostro compito noi ci auguriamo di cogliere nella vita di ogni giorno la volontà del Signore : negli incontri , nelle relazioni e negli avvenimenti per quanti soffrono e mostrano di aver bisogno morale e materiale.

News ANS

Italia – “Don Bosco è voluto venire qui!” Inaugurato il murale di Don Bosco

(ANS – Foggia) – Nel giorno in cui si celebra Maria Immacolata e si commemora la nascita ... leggi tutto

RMG – Un oratorio digitale completamente nuovo: rinnovato il sito “SDB.org”

(ANS – Roma) – A partire da ieri, 8 dicembre, solennità dell’Immacolata Concezione ... leggi tutto

Newsletter

Mantieniti aggiornato, ricevi le nostre news